Skip to main content

Guida robot lavapavimenti – panoramica dei migliori modelli


123
irobot scooba 450 irobot braava 390t
Modello iRobot Braava Jet 240iRobot Scooba 450iRobot Braava 390T
Risultato finale

80%

78.6%

79.8%

Valutazione
Prezzo

209,99 € 249,00 €

22% IVA incl.

699,00 €

22% IVA incl.

329,99 € 369,00 €

22% IVA incl.
DettagliAmazonDettagliAmazonDettagliAmazon

info robot lavapavimenti

Le innovazioni e i progressi tecnologici hanno portato anche un grande contributo per ciò che verte le pulizie della casa. Un magnifico esempio di ciò, è racchiuso nel robot lavapavimenti.

Quello che, aulicamente, è definito sistema autonomo volto alla raccolta dello sporco, pertanto, è il frutto di una continua ricerca che vede la sua origine negli Anni Novanta del secolo scorso. Infatti, i primi prototipi di lavapavimenti robot risalgono proprio a quel periodo.



Se si fa un passo indietro e si vede all’opera questi primi modelli muoversi in maniera casuale e autonoma all’interno di un ambiente da pulire, viene quasi da sorridere. In effetti, osservandoli, ispirano un senso di affetto, apparendo come dei bambini che tentano di fare i loro primi passi verso un nuovo mondo tutto da scoprire.

Questi primi modelli di robottini erano, inoltre, piuttosto rumorosi e la loro dotazione di sensori era alquanto scarna. Infatti, non era difficile sentire gli impatti che obbligavano i primi modelli a modificare quel che era la loro traiettoria. In questi anni, la tecnologia ha permesso di sviluppare robot moderni, efficienti e, quindi, corrispondenti alle effettive necessità di una donna del XXI Secolo.

Non per nulla, in commercio si possono trovare, con estrema facilità, modelli di dotati di sensori in modo da evitare gli impatti e che lo guidano verso la sua base per effettuare la ricarica. Inoltre, hanno anche la possibilità di creare dei veri e propri muri elettronici che gli permettono di limitare e definire al meglio quella che sarà l’area da pulire, tra le tante cose.

Una era nuova, quindi, che ha profondamente e radicalmente modificato il concetto stesso di pulizia e igiene. Oggi, con il robot lavapavimenti, con una sola passata, si potrà pulire e lavare ogni tipo di pavimento, rendendo l’ambiente igienicamente perfetto.

Eliminare lo sporco è un compito noioso, quindi, sarà molto meglio lasciarlo fare a questo robottino che manterrà, da solo e in completa autonomia, le superfici scintillanti. Basta, pertanto, con i problemi di tempo e stop ad ogni tipo di fatica. Con i modelli presentati su questo sito lo sporco, le macchie e quant’altro, saranno un solamente un pallido ricordo.


Quanti tipi di robot esistono?


tipi robot lavapavimenti

Seppure osservando una vetrina online o meno i modelli in commercio di robot lavapavimenti sembrano essere tanti, fondamentalmente si possono dividerli in tre tipi.

  • Il primo tipo è quello che provvede alla pulizia a umido e a secco.
  • Il secondo tipo che si può trovare in commercio è quello che prevede la pulizia del pavimento esclusivamente con la modalità a secco, il classico robot aspirapolvere.
  • Il terzo tipo è quello che, allo stesso tempo, aspira la polvere e lava il pavimento provvedendo, successivamente, anche ad asciugarlo.

Quindi, ognuno potrà scegliere il modello di robot che meglio possa soddisfare le personali esigenze. Ma vediamo, brevemente, quelle che sono le loro prerogative.


Robot lavapavimenti a umido e a secco


Questa categoria è dotata di una piastra sulla quale è applicata un panno elettrostatico. Una volta che è stato impostato in modalità a secco, provvederà da solo a eliminare sporcizia e polvere con delle ben precise traiettorie.

Se, invece, si desidera far sì che il dispositivo esegua delle pulizie più profonde, non si dovrà fare altro che impostarlo in modalità umido. Questa tipologia di modelli è perfetta per eliminare capelli, polvere ma anche peli di animali. Oltre a ciò, sono idonei per lucidare pavimenti. Risultati eccezionali si potranno ammirare, anche, su pavimenti in parquet.


Un modello di robot lavapavimenti a umido e a secco


Nella vasta gamma di modelli di lavapavimenti a umido e a secco, spicca il modello iRobot Braava 390T. Questo modello, risulta essere tra i migliori per le sue eccellenti qualità.


iRobot Braava 390T

329,99 € 369,00 €

22% IVA incl.
DettagliAmazon

Infatti, oltre che essere in grado di poter pulire ogni tipo di pavimento, è dotato del sistema NorthStar che gli offre una eccezionale navigazione. Mappa la stanza e può lavorare tranquillamente anche se l’ambiente è al buio.

Il suo peso è di 1,8 chilogrammi, mentre le sue dimensioni sono 38 x 28,5 x 11,5 centimetri, mentre la sua rumorosità è di appena 10 decibel. Quindi, se si è stanchi di dover pulire i pavimenti di casa propria, questa è la soluzione perfetta.

Grazie a questo modello di lavapavimenti robot si avrà, pertanto, maggior tempo libero da poter impiegare come meglio aggrada. Una straordinaria lucentezza è una pulizia igienicamente perfetta, saranno le caratteristiche dei pavimenti di casa propria. Inoltre, è semplice e pratico da utilizzare. Infatti basterà premere start per vederlo immediatamente all’opera e svolgere il ciclo delle pulizie impostato.


Robot lavapavimenti a secco


I robot lavapavimenti a secco o robot aspirapolvere, sono tutti quei modelli che sono dotati di sistemi di aspirazione e spazzole rotanti davvero potenti. Per svolgere il loro compito di pulizia, quindi, non ricorrono all’acqua, ma a degli esclusivi sistemi di lavata ad aspirazione. Ogni cosa presente sulla pavimentazione della propria dimora come, ad esempio, peli di animali, capelli, briciole e polvere spariranno come per magia.


Un modello di robot lavapavimenti a secco


Particolarmente conveniente per le sue elevate prestazioni e per il suo prezzo contenuto, spicca, tra i modelli di robot lavapavimenti a secco, il robot aspirapolvere Briciola di Ariete.



Fornito di un sistema di filtraggio Hepa, ha una autonomia di novanta minuti, mentre il suo peso è di tre chilogrammi e le sue dimensioni sono di 34 x 34 x 9,4 centimetri.

Questo modello garantito dal brand Ariete, è in grado di poter pulire in maniera autonoma sia i tappeti sia i pavimenti. Inoltre, una volta che questo modello di robot lavapavimenti a secco ha completato le pulizie, rientra alla sua base.

È, poi, anche dotato con i più avanzati e migliori sensori anti-ostacolo e anti-collisione. Quindi, permetterà di ottenere una perfetta igienizzazione di ogni ambiente senza che vada ad urtare contro nessuna mobilia.

Oltre a ciò, la sua funzionalità potrà anche essere programmata per mezzo di un comodo telecomando dotato di display LCD. Tramite di esso, si potrà, perciò, programmare tutta la sua attività in maniera facile e comoda.


Robot lavapavimenti automatico in grado di aspirare e lavare


In effetti questi modelli sono dei magnifici gioiellini tecnologici. Considerati il top, sono forniti di una tecnologia avanzata che permette di far svolgere il loro lavoro in ben quattro fasi. Nella prima fase questi modelli di lavapavimenti robot effettuano una aspirazione della polvere. Nella seconda fase procederanno al vero e proprio lavaggio tramite l’impiego di detergente e acqua sempre pulita. Nella loro terza fase di lavoro, andranno ad effettuare una strofinatura che è uguale a quella dello straccio ma, ovviamente, con una efficacia ed una potenza nettamente superiore, mentre, nell’ultima fase, gli asciugheranno. Questi modelli di, pertanto, offrono un servizio di pulizia che si può definire completo. Non per nulla, aspirano la polvere presente, lavano i pavimenti e, inoltre, li asciugano pure.


Un modello di robot lavapavimenti che aspirano e lavano


Il modello iRobot Scooba 450 è considerato il miglior rappresentante della categoria di robot lavapavimenti che aspirano e lavano.

Ideale per superfici ampie, questo robot è tecnologico, all’avanguardia e potente.

Realizzato per chi ama una perfetta pulizia, in ogni suo ciclo può pulire diligentemente una superficie fino a quaranta metri quadrati, provvedendo, inoltre, ad eliminare i batteri al novantasette per cento.

Dotato di Virtual Wall con i quali può facilmente delimitare l’area di pulizia, ha un peso di 3,9 chilogrammi e delle dimensioni che sono di 30,8 x 18,6 x 70,6 centimetri.


Come funzionano i robot lavapavimenti?


I classici robot lavapavimenti sono fondamentalmente un’evoluzione dei robot aspirapolvere, in quanto non solo aspirano il pavimento, ma lo puliscono anche a umido. I moderni modelli operano in maniera molto silenziosa. Alcuni, dopo aver pulito a umido, passano di nuovo per asciugare il pavimento aspirando l’acqua dalla superficie. Quindi non è necessario attendere fino a quando le aree pulite si asciughino da sole prima di potervi camminare.

Il funzionamento e la procedura di pulitura può essere generalmente suddivisi in quattro fasi:

  1. Per prima cosa, il robot applica una miscela di acqua e detergente sul pavimento sporco;
  2. Dopo aver applicato il liquido, il robot strofina e pulisce il pavimento con le sue spazzole;
  3. Dopo aver completamente strofinato il pavimento, il robot aspira l’acqua sporca;
  4. Alla fine, il robot passa ancora una volta asciugando il pavimento tramite una “ventila” integrata

Un robot vero e proprio a casa propria


caratteristiche robot lavapavimenti

Intelligenti, facili da utilizzare e da un futuristico design. Progettati e realizzati per facilitare i lavori domestici, i robot lavapavimenti sono diventati delle star a tutti gli effetti. Anche se, attualmente, sono ancora privi di personalità e non possono parlare, questi piccoli robot scorrazzano per tutte le case.

Efficienti quando si tratta di pulizia, fondamentalmente lavorano in questo modo. Una volta che hanno caricato la loro batteria e sono stati programmati, fanno tutto da soli. Infatti, sono propriamente indipendenti grazie alla presenza di sensori che gli permettono di rilevare la presenza di eventuali ostacoli.

Imbattibili conto lo sporco, ci liberano la casa da acari e batteri. Aspirano la polvere, lavano e asciugano ogni tipo di pavimento.

Un altro dettaglio interessante è che i robot di pulizia sanno rilevare le aree più sporche e, con vari passaggi consecutivi, lasciano la superficie assolutamente impeccabile. Dotati di una incredibile autonomia, è possibile programmare il robot in modo che si attivi e inizi la pulizia della casa anche quando si è fuori. Pratico, non è vero?

Inoltre, se si ha bisogno di più potenza, il robot di pulizia torna da solo alla base, si ricarica e continua a pulire da dove si era interrotto, il tutto senza alcuna assistenza. Incredibile, ma vero.

Smetterà di pulire solo ed esclusivamente quando i suoi sensibili sensori non rileveranno più alcun tipo di sporco. Briciole, peli di animale e altro ancora non lo fermano. Sotto gli armadi, sotto i letti, sotto i mobili e sotto il divano. Ovunque si annida lo sporco lui lo elimina in maniera assolutamente naturale.

Solo lui potrà assicurare una casa igienicamente pulita anche in luoghi di solito inaccessibili e difficili da pulire. Tra le sue tante funzioni interessanti, vi è quella che è possibile programmarlo in modo che possa pulire tutta la casa anche quando non si è presenti. Quindi, alla mattina si esce e si va a lavorare e quando si tornerà stanchi, casa brillerà e sarà perfettamente pulita in ogni suo angolo.

Di principio, ogni modello e tipologia di robot è accomunato dal suo efficiente potere pulente. Inoltre, altra cosa estremamente pratica, e che sono privi di sacchetti per la raccolta della sporcizia. Infatti, questa sarà tutta convogliata in scomparto apposito. Si potrà, perciò, anche risparmiare del denaro dato che non si sarà più costretti ad acquistare gli scomodi sacchetti.

Ma, vediamo alcuni dei vantaggi di avere un robot per la pulizia di casa propria.


Il robot lavapavimenti ha dei sensori intelligenti


Il robot pulisce solo pavimenti con piastrelle, parquet o laminato e non rischia di rovinare tappeti o moquette in quanto è dotato di sensori intelligenti per il rilevamento della superficie. Con questi sensori il lavapavimenti robot non solo è in grado di capire di quale superficie si tratti, ma anche di analizzare quanto sporco il pavimento sia. In base alle sue analisi, il robot sceglie il programma e l’intensità della pulizia. I robot usano i sensori intelligenti anche per individuare degli ostacoli e in tal modo evitare urti o possibili cadute giù per le scale.

Suggerimento: Si deve tener a mente che elettricità e acqua è sempre una combinazione pericolosa. Quindi, è opportuno non lasciare i robot lavapavimenti completamente incustoditi durante il loro lavoro autonomo.

I robot lavapavimenti sono adatti per tutte le superfici lisce. Con il loro processo di pulizia in più fasi, sono in grado di eliminare tutti i batteri, i germi e lo sporco dal pavimento. Prima di far passare il robot sul parquet conviene assicurassi che questo non presenti delle fessure. In caso contrario, troppo liquido potrebbe infiltrarsi nelle fessure e danneggiare gravemente il parquet.


I vantaggi dei robot lavapavimenti


vantaggi robot lavapavimenti

Risparmiare il tempo è tra i principali vantaggi offerti dall’utilizzo di un robot di pulizia. Infatti, grazie ad esso si potrà ottimizzare al meglio il proprio tempo, in modo che ci si potrà riposare di più e si avrà la possibilità di dedicarsi a fare altre cose. Pertanto, sono assolutamente efficace e svolgono il loro lavoro bene.

Concepiti per essere dei perfetti aiutanti sono consigliati per igienizzare al meglio la propria casa. Altro vantaggio pratico dei robot lavapavimenti è dato dal fatto che necessitano di una manutenzione veramente ridotta all’osso. Infatti, bastano solo tre minuti per effettuare una pulizia e, di conseguenza, mantenerlo in perfetto stato.

ra i vantaggi, poi, non si può non ricordare che hanno dei costi di gestione che sono quasi inesistenti. In commercio, vi sono modelli ai quali sono necessari solo un po’ di acqua e detergente, altri utilizzano i medesimi panni che si dovranno lavare solamente all’occorrenza. Addirittura, in determinati modelli non si dovrà fare altro che svoltare il recipiente destinato alla raccolta della polvere.


Gli svantaggi dei robot lavapavimenti


svantaggi robot lavapavimenti

Il cercare gli svantaggi di questi assistenti di pulizia è un po’ come il voler trovare il classico pelo nell’uovo. Infatti, il fatto che alcuni modelli presentino dei costi che possono risultare un po’ alti, è ampiamente giustificabile dalle alte prestazioni che i modelli sono in grado assicurare.

Poi, proprio per voler trovare uno svantaggio lo si può identificare con il fatto che alcuni modelli hanno un tempo di ricarica che ai frettolosi potrebbe sembrare lungo. Tuttavia, è bene ricordare che messo in carica durante la notte, il nostro robot lavapavimenti alla mattina diligentemente sarà pronto a pulire tutta casa.


Non completamente autonomi


Come mostra la comparazione, i robot lavapavimenti in generale sono dotati di due contenitori. Uno serve a miscelare acqua pulita e detersivo, l’altro inizialmente è vuoto e funge da contenitore per l’acqua sporca aspirata dopo la pulitura. A seconda del modello, il volume dei contenitori sono diversi. Questi contenitori devono essere riempiti o svuotati manualmente per avviare un nuovo ciclo di pulizia. Inoltre, i robot lavapavimenti possono essere utilizzati anche solamente in modalità aspirapolvere. Così tali piccoli aiutanti sono in grado di aspirare anche lo sporco dei tappeti e della maquette. Qui il funzionamento è analogo ai robot aspirapolvere.


Quale modello si dovrà scegliere?


quale robot lavapavimenti

Sono davvero lontani i tempi nei quali le nonne dovevano faticare duramente per pulire casa. Oggi, le donne moderne possono contare su un silenzioso ed efficace aiutante, il robot lavapavimenti. Inoltre, offrono la migliore soluzione per tutte le donne che lavorano e che, in generale, si trovano a passare i fine settimana per svolgere le faccende domestiche. Comunque, data l’ampia scelta è bene fare attenzione prima di procedere al loro acquisto.

Tra le cose da ponderare vi è la tipologia del pavimento che si ha in casa. In realtà, infatti, vi sono modelli specifici che possono essere utilizzati solo per alcuni pavimenti. Quindi, si potrà trovare, ad esempio, un robot di pulizia per il parquet, uno per il linoleum come pure per la moquette.

Altra cosa è che tipo di pulizia dovrà fare il robottino. Un robot aspirapolvere sarà perfetto per chi necessita solamente di aspirare briciole, peli e polveri. Un modello, invece, che opera tanto a secco quanto a umido è la scelta migliore per chi ama una pulizia a fondo dei propri pavimenti.

Inoltre, vi sono anche modelli di robot lavapavimenti che possono, tutto da soli, lavare, strofinare e perfino asciugare ogni pavimento.


Quanto spendere per un robot lavapavimenti?


La fascia di prezzo dei robot lavapavimenti è molto ampia. Ci sono dispositivi molto semplici che partono da meno 100 €. Mentre la fascia di prezzo dei modelli migliori è compresa tra i 300 € e i 500 €. In ultima analisi, dipende da quanto siete disposti a spendere. Ma la qualità ha il suo prezzo! Vi consigliamo di acquistare un modello un po’ più costoso. I modelli di prezzo leggermente superiore hanno un miglior funzionamento, puliscono più accuratamente e offrono più funzioni.


Altri modelli da considerare


Questa presentazione dei  modelli di robot da pulizia, non rappresenta una classifica, ma è solamente un aiuto pratico per farsi un idea sulle alternative da considerare.


Moneual ME770

219,30 € 509,43 €

22% IVA incl.
DettagliNon disponibile

È considerato tra i migliori robot lavapavimenti perché è un incredibile elettrodomestico 2 in 1. Difatti, ha la funzione sia di aspirapolvere sia di lavapavimenti. Dal peso di 2,7 chilogrammi e dalle dimensioni di 35 x 35 x 8,6 centimetri e dotato di un pratico serbatoio con una capacità di 0.6 litri. Un perfetto e sempre pronto aiutante per pulire tutta casa.


Ecovacs Deebot Slim

138,99 € 233,70 €

22% IVA incl.
DettagliAmazon

Dal peso di due chilogrammi e dalle dimensioni di 31 x 31 x 5,7 centimetri, è un eccezionale elettrodomestico 2 in 1. Infatti ha la modalità lavapavimenti e aspirapolvere. Perfetto per ogni tipologia di pavimento.


iRobot Braava Jet 240

209,99 € 249,00 €

22% IVA incl.
DettagliAmazon

Il punto di forza di questo esclusivo modello di robot lavapavimenti, sta nel fatto che offre tre modalità di funzionamento, rendendolo straordinario per pulire laminato, parquet, linoleum e pavimento in piastrelle. Dal peso di 1,2 chilogrammi e con delle dimensioni di 17 x 17,8 x 8,4 centimetri, è perfetto per raggiungere ogni area, anche quelle più difficili.


Conclusione


I robot lavapavimenti sono una alternativa valida per il lavoro manuale. Soprattutto per chi ha problemi con la schiena o fa fatica a strofinare i pavimenti possono essere una buona scelta. Tanti modelli possono essere utilizzati anche esclusivamente come aspirapolvere. Ma dato che la loro forza di aspirazione e i loro contenitori sono molto limitati, non rappresentano una vera alternativa ad un vero e proprio robot aspirapolvere. Al momento i modelli migliori di robot lavapavimenti sono sicuramente quelli del brand iRobot, ma anche il brand ECOVAS ha dei modelli molto validi. Se siete alla ricerca di un robot  di pulizia  potete usare le nostre recensioni per i singoli modelli. Basta che cliccate sul dettaglio. Speriamo di avervi aiutato nella vostra scelta, avete nel caso abbiate delle domande da porgere non esitate a contattarci.


In breve: vantaggi robot lavapavimenti

  • Oltre che pulire a umido alcuni dispositivi sono anche in grado di aspirare
  • Sono molto più silenziosi dei classici aspirapolvere
  • L’acqua del robot lavapavimenti può essere miscelata con detersivo per pavimenti
  • Si ha più tempo libero
  • Si ha una casa più pulita con meno fatica

In breve: svantaggi robot lavapavimenti

  • È sconsigliato lasciarli completamente senza sorveglianza durante il ciclo di pulizia