Skip to main content

Robot aspirapolvere – i migliori modelli – basta faticare!


12345
Neato Botvac D5 Connected irobot roomba 980 irobot roomba 960
Modello Neato Botvac D5 ConnectedNeato Botvac D3 ConnectedECOVACS DEEBOT R95 MKIIiRobot Roomba 980iRobot Roomba 960
Risultato finale

81%

81%

79%

82%

81.8%

Valutazione
Prezzo

549,99 € 649,99 €

22% IVA incl.

432,00 € 499,99 €

22% IVA incl.

529,31 € 549,00 €

22% IVA incl.

1.068,00 € 1.095,00 €

22% IVA incl.

799,99 € 899,00 €

22% IVA incl.
DettagliAmazonDettagliAmazonDettagliAmazonDettagliAmazonDettagliAmazon

Classifica robot aspirapolvere, ultimo aggiornamento: dicembre, 2017


robot aspirapolvere

Sono sempre più richiesti e forniscono un alto grado di comodità: robot aspirapolvere. Viaggiano per l’appartamento e lo puliscono dalla polvere, mentre potete rilassarvi o essere attivi in un’altro modo. Ora online c’è una grandissima varietà di scelta, ma quale aspirapolvere robot vale veramente il suo prezzo? Su questo sito mettiamo a disposizione numerose informazioni di vari test, recensioni e opinioni dei modelli delle migliori marche! Così avete la possibilità di farvi un quadro generale e di scegliere in ultima analisi un aspirapolvere robot adatto alle vostre esigenze. Segui il link per le pagine dedicate a robot lavapavimenti e robot lavavetri. Siete indecisi tra diversi modelli di robot aspirapolvere?  Provate il nostro confronto robot, con cui potete confrontare le caratteristiche di 5 modelli a vostra scelta!


Filtro di ricerca per robot aspirapolvere


Abbiamo creato questo filtro di ricerca per creare una panoramica migliore, speriamo che vi sia d’aiuto. Basta che selezionate le caratteristiche che desiderate e premete filtra. Selezionando la voce “Dettagli” nell’elenco risultati, arrivate direttamente alla recensione del robot aspirapolvere.


21 1100
Desideri buone prestazioni su pavimento?
Desideri buone prestazioni su tappeto?
0 300
Seleziona l'altezza, 10 mm = 1 cm
50 82
55 dB di rumore in un'ufficio silenzioso
Aspirazione con Filtro HEPA?
Comandabile a distanza?
Base di ricarica inclusa?
Compatibile con muri virtuali?
Cicli di pulizia programmabili?

Guida robot aspirapolvere


La nostra guida per robot aspirapolvere con informazioni e consigli utili. In questo parte del sito diamo una piccola introduzione, descriviamo quali aspetti sono importanti prima e dopo l’acquisto e come noi recensiamo i vari modelli di aspirapolvere robot. Se volete essere aggiornati su nuovi modelli, nuove tecnologie e le ultime notizie dal mondo dei robot domestici potete anche consultare il nostro blog.



Cos`è un robot aspirapolvere?


Si tratta di un sistema che è chiamato robot ma che non ha le sembianze di una specie di replica umana con una scopa in mano, ha la funzione di un normale aspirapolvere solo che è completamente autonomo, fa tutto da solo, si avvia, si spegne, si ricarica e in molti casi si auto-pulisce. Il funzionamento è abbastanza semplice, si tratta di un piccolo apparecchio che una volta avviato gira per la casa, raccogliendo polvere e sporcizia, ovviamente parliamo solo di polvere altrimenti si rischia di bloccarlo.


Modelli robot aspirapolvere

Vari modelli di robot aspirapolvere


Un piccolo sistema che grazie alle nuove tecnologie sempre più sofisticate, si può programmare e impartire ordini di “lavoro” ad esempio per le ore notturne, infatti, la maggior parte di questi aspirapolvere automatici, si attivano la notte nella maggior parte delle case, mentre negli uffici e negozi subito dopo l’orario di chiusura. Questo perché ovviamente durante le ore diurne sarebbe un problema e di’intralcio, quindi ogni mattino i pavimenti saranno sempre puliti e bene spazzolati grazie a questi piccoli sistemi del 21° secolo.


Video di un’aspirapolvere robot in azione



iRobot Roomba 960

799,99 € 899,00 €

22% IVA incl.
DettagliAmazon


Come funzionano questi aspirapolvere automatici?


Si tratta a tutti gli effetti di un vero aspirapolvere, solo che questo è completamente autonomo e non deve seguirlo nessuno, grazie alla tecnologia è gestito attraverso un software che consente al sistema di auto-guidarsi e pulire perfettamente ogni pavimento. Per fare questo in modo ottimale utilizza dei sensori di navigazione, che a ogni ostacolo si ferma e riparte cambiando direzione, quindi è molto difficile che commetta errori o possa interpretare male un solo comando.


Movimento robot aspirapolvere

Foto a lunga esposizione: movimento di un robot aspirapolvere in 45 minuti


La cosa che più piace alle donne, è che non ha bisogno di nessun aiuto, una volta che è stato programmato con istruzioni precise, le eseguirà alla lettera, ha un sistema intelligente di auto-gestione e grazie a questo riconosce ostacoli e pericoli come può essere una rampa di scale, quando il robot la avverte, si ferma e torna indietro. La pulizia è eccellente, con le spazzole poste sotto la carenatura del robot, non solo aspira ma funge anche da scopa e se vogliamo anche da lucidatrice, in buona sostanza tre strumenti in uno solo!


Tecnica di aspirazione robot aspirapolvere

Nuova tecnica di aspirazione AereoForce nei modelli Roomba 800 e seguenti


Si usa davvero con estrema facilità, grazie ai programmi già impostati, occorre solo accenderlo per avviare le pulizie in una stanza in particolare o in tutta la casa, aspira di tutto, dalle molliche alle cicche di sigarette, tutto quanto può finire sul pavimento, una volta terminato il suo compito,  ritornerà nel suo box per ricaricarsi. I modelli più evoluti e che costando un po’ di più, possono rimanere all’interno di una specifica stanza senza andare nelle altre, questo grazie ad un muro virtuale che ne impedisce l’uscita.


Muro virtuale robot aspirapolvere

Il muro virtuale per maggiore controllo sulla traiettoria del robot


Ovviamente il muro virtuale è un’opzione molto importante perché evita che il robot imbocchi qualunque porta andando a fare pulizie dove magari non è per niente necessario, si tratta di leggero raggio a infrarossi, percepibile solo dal robot senza e non pericoloso per la vista, utile per evitare l’accesso in altri ambienti, grazie a questo sistema si può pulire metà di una stanza magari molto grande.


Base di ricarica

Scarico, il robot si ricarica autonomamente alla base e riparte 


La base della ricarica dell’aspirapolvere ha due funzioni, una è quella di fare da deposito, in altre parole quanto il compito del robot è finito lui sosta sulla base fino al riavvio successivo, l’altra è appunto la ricarica delle batterie, quindi si può autoricaricare ed essere pronto per il successivo impiego. Infine un’altra delle particolarità del robot è la regolazione della pulizia, in base al tipo di pavimento sul quale deve operare e grazie a dei sensori posti sul piano contrapposto al pavimento, riconosce il tipo di pavimento e in base a questi regola le impostazioni di pulizia del tutto in modo autonomo.


Che tipi di aspirapolvere robot ci sono?


Le tipologie sono diverse e possono differenziarsi anche in modo pronunciato nel prezzo, tuttavia occorre scegliere il modello che con le caratteristiche più adatte alle esigenze di pulizia, ad esempio per chi ha il pavimento in legno, oppure in ceramica ecc … ovviamente le caratteristiche di uno scelto per un tipo di pavimento difficilmente andranno bene per un altro, quindi è bene scegliere quello giusto che si adatti meglio alle caratteristiche della casa.


tipi di robot aspirapolvere

I diversi tipi di robot aspirapolvere: lavapavimenti, aspirapolvere e i due in uno


È da sapere che i robot possono avere un costo variabile tra le poche decine di Euro, chiaramente con tutte le limitazioni del caso, fino ad arrivare abbondantemente oltre i mille Euro, è chiaro che con una forbice così ampia abbiamo a disposizione decine di modelli differenti con caratteristiche altrettanto diverse.

Tanti modelli e opzioni differenti tra cui scegliere, in base alla tipologia di pavimento ma anche per la frequenza di pulizia, e ovviamente per il prezzo:

  • Robot completamente autonomo, per chi vuole elettrodomestico in grado di autogestirsi per le pulizie, programmabile e quindi che si avvii e posizioni in attesa caricandosi prima di ripartire secondo la programmazione, in questo caso deve avere anche una buona capacità del serbatoio per lo stoccaggio delle polveri.
  • Se invece l’uso non è necessario programmarlo, un robot molto meno sofisticato può essere la risposta per quanti hanno necessità di un supporto per le pulizie non regolare e occasionale, in questo caso il sistema ha un costo molto più abbordabile, può essere il caso delle pulizie della stanza dei bambini.
  • Nei casi in cui si possiede una casa di piccole dimensioni, ma comunque non si ha tempo per le pulizie, in questo caso può andare bene un robot con una buona autonomia anche non programmabile, si avvia quando è necessario e provvede alle pulizie durante le assenze.
  • Per chi ha cani e animali domestici e pulire al rientro in casa magari dopo una passeggiata all’aperto sotto la pioggia, in questo caso un buon robot che sia anche impermeabile è sicuramente quello più adatto, con un livello di sicurezza maggiore e capacità operative superiori, in questo il sistema deve avere buone capacità di esecuzione anche alla presenza di animali in casa.
  • Per pulire sia a secco sia umido un sistema comunque impermeabile che sia anche equipaggiato degli accessori di qualità e con un sistema di sicurezza ben attivo e sensori per individuare eventuali scale e dislivelli del pavimento. Per esempio, l’iRobot Scooba 450.
  • Inoltre è disponibile un sistema robotizzato per lavare vetri, se la casa ha ampie superfici vetrate, un robot lavavetri è la soluzione ideale per risparmiare tanto tempo e fatica, si colloca sulle pareti e avvia alla pulizia, deterge e asciuga tutto in una sola passata, molto utile anche per gli uffici. Vai alla pagina dedicata a robot lavavetri.

Di massima questi sono i robot per le pulizie di casa, che come abbiamo visto questi possono aspirare polvere e anche umidità, ma anche pulire ampie superfici vetrate, il tutto nell’ottica del risparmio di tempo e fatica, soprattutto per la donna e quante sono solite fare le pulizie domestiche.


Quali criteri sono importanti per trovare il migliore?


certificato di sicurezza EUPrima di tutto alla qualità e alla certificazione della sicurezza, come per tutti i sistemi tecnologici anche in questo settore ci sono molte imitazioni spesso non conformi ai requisiti degli standard europei, come ad esempio molti prodotti importanti dai paesi asiatici che sicuramente hanno un buon prezzo ma poche garanzie!

Diciamo che il aspirapolvere robot deve essere scelto in base ai propri criteri d’uso, e che questi siano garantiti da un buon livello di pulizie e sicurezza quando il robot è operativo in assenza di persone in casa. Poi ovviamente ci sono molti altri requisiti, ad esempio molto meglio acquistare un prodotto di marca, uno di quelli che storicamente si sono distinti con molti altri elettrodomestici di successo, e questa è già una garanzia sul prodotto stesso, in caso di supporto e assistenza è possibile contare sui centri in grado di controllare ed eventualmente riparare il robot.

donna si relassa e robot aspirapolvere pulisceFare attenzione alla qualità delle spazzole e valutare che il robot scelto sia adatto alla superficie del vostro pavimento, ci sono diverse tipologie e non tutte hanno le stesse caratteristiche di pulizia, magari il robot che pulisce bene il marmo non è adatto per il cotto o il legno, anche questo è un dettaglio molto importante, altrimenti si rischia di acquistare un prodotto incompleto e non del tutto adatto alle proprie esigenze, alcuni robot sono realizzati per pavimenti e specifici e difficilmente si adattano ad altre superfici.

Rumorosità, esigente una prova perché se si tratta di un uso domestico, il rumore può essere un problema durante le ore notturne, periodo della giornata durante il quale il robot può lavorare senza essere di intralcio e limitare il movimento in casa, il rumore quindi potrebbe essere un problema per il sonno, quindi è molto importante scegliere un sistema silenziato che non disturbi la notte.

Migliore robot aspirapolvereAnche di grande importanza  è la potenza di aspirazione; qui ci sono in parte differenze significative. Ci sono modelli la cui forza di aspirazione è sufficiente per pavimenti lisci, ma appena si ritrovano su tappeti fanno fatica. La potenza di aspirazione dipende da due criteri: il wattaggio del modello e il meccanismo (tecnologia) di aspirazione. Per sapere se un modello porta buone prestazioni anche su tappeto, controlla che ci sia un ✅ vicino alla voce tappeto sulla scheda tecnica nelle nostri recensioni.


Perche acquistare un robot aspirapolvere?


I motivi possono essere davvero diversi, poi dipende da caso a caso, molte donne potrebbero desiderarlo solo per risparmiare tempo e fatica, altre invece proprio perché non hanno tempo, in ufficio per risparmiare anche sulle pulizie ecc … i motivi sono davvero diversi:

  • Risparmiare tempo e fatica, probabilmente questo è uno dei motivi principali, anche se non l’unico, si risparmia, tempo, immaginiamo una mamma con figli piccoli, di sicuro l’aspirapolvere robot diventa un salvavita molto utile, in grado di far risparmiare tempo prezioso da dedicare ai bambini, oltre che per avere ambienti sempre puliti visto e poiché poi i piccoli stanno sempre in terra.
  • Chi non ha tempo da dedicare alla casa e vuole mantenerla in ordine il più possibile, l’aspirapolvere robot è la soluzione ideale che non impegna se non per pochi minuti tra uno scarico e l’altro della polvere, quindi per quanti sono troppo impegnati nel lavoro e non hanno molto tempo a disposizione, questo piccolo elettrodomestico è di grandissimo aiuto.
  • Negli uffici può essere una soluzione, anche se parziale per le pulizie, alcuni robot riescono a coprire grandi superfici durante le ore notturne, quindi al rientro la mattina seguente il pavimento sarà sempre ben pulito e lucido, questo consente anche un buon risparmio sulle spese per le pulizie.
  • Per tutti gli altri casi, il robot può essere un supporto per le pulizie di casa, un amico fedele che ci aiuta quando non abbiamo voglia o solo perché comunque è in grado di pulire la casa in modo autonomo, più semplicisticamente perché la tecnologia ci ha regalato una simile meraviglia e non vi è motivo alcuno per non usarla.

Cosa valutare prima dell’acquisto?


I motivi principali in pillole, che in qualche modo vanno presi in considerazione prima di fare l’acquisto, da valutare in base alle esigenze e caratteristiche delle superfici da pulire.

  • Acquistare il modello e la marca più affidabile.
  • Verificare sia un modello con una buona autonomia.
  • Fare attenzione al livello di rumorosità.
  • Controllare la qualità dei materiali e gli eventuali accessori.
  • Molto importante valutare la velocità di ricarica delle batterie.
  • Verificare che il robot abbia tutte le certificazioni necessarie.
  • Controllare la capacità del serbatoio e quanti giorni di autonomia può avere.
  • Assicurarsi che sia in grado di lavorare in presenza di umidità e bagnato.
  • Valutare la copertura della garanzia in caso di guasti o malfunzionamenti.
  • Acquistare il modello che più si adatta alle proprie esigenze.
  • Pensare anche al risparmio energetico quindi maggiore efficienza.

In genere le motivazioni sono queste, tuttavia un buonissimo motivo è di poter avere sempre la casa in ordine senza mettere mai mano a scopa e paletta, questo è senz’altro un buon incentivo per acquistare un nuovo aspirapolvere automatico, tuttavia ci sono altri motivi come appunto l’igienizzazione della casa specie quando ci sono dei bambini piccoli o degli animali.


Come usate al meglio il vostro robot aspirapolvere


Qualsiasi strumento tecnologico che usa delle funzioni avanzate, anche per gli aspirapolvere robotizzati è davvero benefico essere al corrente di determinati accorgimenti, che possono fare la differenza quando li si usano, consentendo di sfruttare al massimo la tecnologia a disposizione e farli durare di più. Di seguito si trova una lista con alcuni consigli a riguardo:

  • Libera la casa dagli ostacoli: nonostante molti modelli siano in grado di rilevare ostacoli lungo il percorso, una buona pratica è sempre quella di rimuoverne la maggior parte. Ad esempio, l’aspirapolvere che è capace di ruotare attorno alle gambe del tavolo, non è sempre capace di fare la stessa cosa quando incontra una sedia. Infine, un altro beneficio del rimuovere più oggetti possibili dalla scia dell’aspirapolvere è che, così facendo, il pavimento verrà pulito meglio. Sono azioni che richiedono poco tempo, ma che migliorano di molto la qualità del lavoro finale.
  • Raccogli i residui di sporco più voluminosi: pur essendo molto efficienti, gli aspirapolvere robotici funzionano come quelli tradizionali. Tirare via i resti di sporco più importanti è molto funzionale per far sì che il robot non si intasi e non si rompa.
  • Pulisci una stanza per volta: una volta che metti in moto il tuo robot, il consiglio è di chiudere la porta della stanza che si vuole pulire. Così facendo, l’aspirapolvere potrà passare tutto il pavimento senza consumare la batteria, evitando così che vada a ricaricarsi. Inoltre, il contenitore dello sporco si riempirà in misura molto minore. Ciò che faccio spesso è di posizionare la stazione di carica e di avviare l’aspirapolvere, chiudendo subito la porta. Se, tuttavia, sei nelle circostanze che non ti permettono di chiudere la porta, allora quello che puoi fare è comperare un cancello di protezione per infanti e marcare la zona interessata.
  • Effettua una manutenzione periodica: oltre allo svuotamento regolare della vaschetta di raccolta residui, una buona pratica è di pulire le spazzole a fondo, una volta che le si hanno smontate. Ciò consente di prolungare la longevità dell’apparecchio. Tendenzialmente, ogni modello consente di rimuovere e montare le spazzole a proprio piacimento, rendendo la pulizia molto facile.
  • Lascia sempre la base attaccata: una regola utile da seguire è quella di evitare che gli oggetti con batterie ricaricabili vadano a zero. Infatti, tutto suggerisce che ciò riduce notevolmente la vita della batteria. Per questa ragione, non si può che consigliare di tenere sempre attaccata la base di ricarica. In questo modo, il robot capirà autonomamente quando è il caso di andare a ricaricarsi e si posizionerà correttamente. Per rendere il viaggio dell’aspirapolvere più facile, consigliamo di essere certi che non ci siano ostacoli attorno alla base. Pensate che certi robot indicano pure la distanza minima che la base deve avere da altri oggetti, per far sì che il robot la riconosca efficacemente.

Cosa consideriamo nelle nostre recensioni?


Ci sono molte ragioni da valutare in una recensione. Tra le altre cose, noi diamo attenzione ai seguenti dettagli:

  • Costi per il robot
  • La tecnologia: hardware e software
  • Potenza di aspirazione
  • Design e usabilità
  • Il tempo necessario per la manutenzione
  • La dotazione e gli extra nella confezione

In primo luogo ci poniamo la domanda riguardo il costo. Si deve considerare che i aspirapolvere tradizionali sono spesso più convenienti e che di solito si deve pagare un prezzo leggermente più alto per un’aspirapolvere automatico. Ciò è dovuto da un lato, all’apparecchiatura tecnica di questi dispositivi, ma dall’altro anche dalla comodità di utilizzo.


Acquistare online: ampia selezione e prezzi bassi!


Perché acquistare online? Probabilmente la risposta è sempre la più ricorrente, perché online conviene, i prezzi in genere sono più bassi e l’offerta rispetto a un negozio tradizionale è molto più ampia, sono motivi oggettivi che per forza di cose gli utenti scelgono questa via per ragioni di praticità e convenienza. In buona sostanza acquistare online un robot aspirapolvere non è solo più facile e veloce, ma è anche e soprattutto molto più conveniente e sicuro, si hanno tutte le tutele e garanzie previste per il consumatore e entro 14 giorni dall’acquisto si può rispedire indietro il prodotto senza indicare motivo.


L’ultimo consiglio per l’acquisto: le esigenze individuali sono importanti!


confronto aspirapolvere robotSoprattutto desideri, esigenze e necessità individuali svolgono un ruolo importante nella decisione di acquisto di un aspirapolvere robot. Quindi una recensione o opinione su un certo modello può essere utile, ma il dispositivo che è più adatto per voi non si trova sempre al primo posto di una classifica.

Potreste anche usufruire di un altro modello che si adatti meglio alle vostre esigenze. Chi ha, ad esempio, molti tappeti a casa, dovrebbe scegliere un modello che offre buone prestazioni di aspirazione sulla moquette.  Un dispositivo funzionante in modo ottimale sul laminato è di conseguenza meno adatto, anche se potrebbe essere il modello preferito.

Pertanto, dovreste basarvi su una recensione e su opinioni del prodotto, ma questo non va messo sempre al primo posto. Prima dell’acquisto considerate per cosa volete utilizzare il robottino e quali requisiti dovrebbe soddisfare.


I marchi migliori


Come per molti altri elettrodomestici, anche per i robot aspirapolvere ci sono alcuni brand che s’identificano meglio di altri nella pulizia della casa, come ad esempio può essere il robot Vileda, marchio famoso per le spugne e pezze antipolvere, tuttavia tra i marchi classici abbiamo:

Tutti marchi che sono al top della gamma, ogni azienda propone vari modelli di robot con caratteristiche e peculiarità specifiche, che gli utenti devono valutare in base alle esigenze personali.

Questi marchi rappresentano comunque prodotti di eccellente qualità, sono i più quotati ovviamente non solo per i robot domestici, quindi rappresentano una garanzia di qualità del prodotto.


Conclusione


Un buon aspirapolvere robot si può valutare in base ad alcuni parametri specifici, il primo è sicuramente la qualità che in base al marchio possiamo avere già un buon livello di garanzia sull’acquisto. I brand più famosi, infatti, possono offrire prodotti sicuramente più validi rispetto a quelli di marchi anonimi o poco noti, un buon marchio è già, di fatto, una garanzia sul prodotto stesso, cosa poi confermata anche dalle molte recensioni di consumatori che hanno acquistato e utilizzato il prodotto. Altri aspetti da valutare sono: la potenza di aspirazione, l’autonomia, la dotazione, le modalità di impostazioni (programmabile, app), tempi e difficoltà di manutenzione e gli accessori compresi nella confezione.

Acquistare online ha i vantaggi di cui sopra, ma anche la possibilità di capire quale sia il migliore prodotto in vendita in base a specifiche caratteristiche, in questo modo si può scegliere anche quello più adatto alle proprie esigenze senza correre il rischio di un acquisto sbagliato. Le informazioni che possiamo trovare online sono di grande aiuto nella scelta del miglior elettrodomestico, il tutto comodamente da casa usando un PC, smartphone o tablet.

Oggi grazie alla tecnologia possiamo avere una valutazione completa di qualsiasi cosa, in questo testo abbiamo sintetizzato ogni aspetto dell’acquisto e del possibile utilizzo di un aspirapolvere automatico, ovviamente poi la decisione si compie in base alle necessità ed esigenze, ma di fatto online è possibile scegliere puntando chiaramente agli obiettivi personali.