Skip to main content

Neato 945-0181 Botvac Connected

(4.5 / 5 su 79 voti)

449,00 € 749,00 €

22% IVA incl.Ultimo aggiornamento: 15 dicembre 2018 2:48
Sviluppo prezzo
Marca
Tipo
Per pavimenti
Per tappeti
Filtro HEPA
Programmabile
Telecomando
Muro virtuale
Rumorosità in dB69 dB
Potenza in watt40 watt
Altezza in cm10 cm

Caratteristiche tecniche e valutazione


Opinione complessiva

80.4%

Dotazione
81%
Manutenzione
82%
Lavorazione
81%
Aspirazione
83%
Qualità/Prezzo
75%


Recensione Neato Botvac Connected


Al giorno d’oggi, praticamente tutto si riesce a connettere attraverso una WLAN. Per questo motivo, gli ideatori del Neato Botvac Connected non potevano essere da meno e hanno pensato, che un’app con una connessione WLAN avesse senso anche in un Robot aspiraolvere. Vediamo se è davvero questo il caso e quali sono le performance del prodotto.


La misura delle prestazioni in base al prezzo


Prima di arrivare alle caratteristiche legate al collegamento WLAN, vediamo le funzionalità più terra terra del robot.

  • Con una prestazione di 40 Watt la Neato ha ridotto la performance del Botvac Connected di 3 Watt. Se questo taglio abbia delle conseguenze sull’uso, lo scopriremo in un altro capitolo. L’altezza rimane di 10 centimetri, rendendo l’apparecchio abbastanza alto.
  • Il rumore del Neato Botvac Connected poteva essere abbassato. Nel caso non abbiate orecchie particolarmente sensibili, non potrete sentire questo apparecchio. Ciò non è stato il caso nei nostri test e la Neato si presenta ancora come la ditta più rumorosa sul mercato.
  • La capienza di carico non è stata cambiata dal Botvac D85, rimanendo a 0,7 litri. In ogni caso, il piccolo contenitore è integrato con un filtro HEPA, che protegge gli allergici dalla polvere.
  • Il Neato Botvac Connected ha una una modalità ECO: il periodo di autonomia si allunga da 90 a 120 minuti e il suono scende a 67dB(A). Qui c’è una differenza orecchiabile e consigliamo di lasciare lavorare il robot in questa modalità. Si tratta di una modalità simile a quella del Vorwerk Kobold VR 200, che è più costoso del modello Neato.

 

Prima di gettarci sulla valutazione delle prestazioni quotidiane, vediamo la funzionalità dell’app WLAN.


L’aspirapolvere robot degli smartphone dipendenti?


neato botvac connectedUno dei motivi principali dell’aumento di prezzo rispetto ad altri modelli deve essere la connessione WLAN del robot. In pratica funziona così:

Dopo l’accensione, dovete collegare il Neato Botvac Connected con un WLAN nel vostro appartamento. Se usate più aspirapolvere robot, potete dare un nome a ciascuno di loro per non confonderli.

Nei nostri test la connessione funziona facilmente. Avete già connesso una volta uno smartphone con una rete WLAN? Allora ce la farete anche con questo robot. Installate l’app sul vostro smartphone (che c’è gratuitamente sia per iOS, sia per Android) e a questo punto il vostro telefono funziona come un telecomando. Potrete:

  • Usare l’app anche quando siete fuori casa a bervi un caffè per avviare il robot, funzionerà da solo e incomincerà il lavoro. Dopo due ore, avrà finito.
  • La funzione via app permette l’accesso a tutte le funzioni, che potete naturalmente anche impostare direttamente nel interfaccai sull’apparecchio. C’è la possibilità di programmare un’accensione e un spegnimento automatico. Il vostro smartphone diventerà praticamente un telecomando con moltissime funzioni, fino a quando sarete coperti da una rete internet.

Video Neato Botvac Connected



Per chi vale la pena comprare il robot WLAN?


Vediamo un grosso potenziale per tutti i lettori, che sono impegnati durante la giornata. Se lasciate la casa la mattina e ritornate la sera tardi, può essere un’ottima opzione quella di programmare le modalità del robot on the road. Se la programmazione del giorno non coincide con i vostri orari, potete usare il vostro smartphone per cambiarla in qualsiasi momento e adattarla alle vostre esigenze.

Quelli che passano una gran parte del giorno a casa o quelli che sono contenti con la classica programmazione, potranno godere poco del Neato Botvac Connected. Ad esempio, non usufruiranno delle notifiche push, perchè saranno semplicemente in un’altra stanza. In questo caso, l’investimento per un modello così completo può non essere ottimale. Pratica è l’app per le persone con ritardi o più anziani, che non dovranno alzarsi fisicamente per controllare lo stato del robot.

Sull’app in sé abbiamo poco da dire: è disegnata semplicemente, reagisce velocemente e svolge il suo compito egregiamente. Per il futuro è prevista una variante per Windows 10 mobile e per Kindle.

Aparte la funzione WLAN, il Neato Botvac Connected, si distingue poco dagli altri apparecchi del marchio Neato.


Le Caratteristiche di pulizia


Aparte la funzione WLAN, il Neato Botvac Connected, tecnicamente si distingue poco dagli altri apparecchi del marchio Neato.


Diverso dall’iRobot Roomba


Neato Botvac Connected si trova un sistema di scanning laser. Analizza la stanza prima di iniziare e permanentemente durante il suo tragitto. Per questo motivo, il robot ha un ritratto esatto delle vicinanze e la sua direzione segue una strada ben delineata e pianificata. Il Neato Botvac Connected viaggia su linee virtuali e si allontana dal percorso solo quando un ostacolo blocca la sua via. Avete già visto un Roomba in azione? Allora saprete, che i robot del marchio iRobot naviga utilizzando il principio di caos. Il Neato Botvac Connected no, per questo motivo impiega meno tempo a pulire una stanza.


Ottime performance lungo i muri e sui bordi


Grazie alla forma D del Neato Botvac Connected, il robot aspirapolvere si adatta perfetamente ai muri, agli angoli, agli armadi, ai battiscopa e ad altri elementi. I risultati sono veramente eccellenti in questo tipo di restringimenti. Abbiamo osservato che il robot aspirapolvere funziona bene e si muove in modo molto cauto. Non crea nessun danno ai ostacoli che lo circondano. È meglio del Botvac D85? Difficile da dire, però è sicuro che anche questo robot svolge il lavoro senza problemi.


La performance su pavimenti duri


Sui pavimenti in laminato, pietre, legno, parchet e altre superfici rigide, il robot aspirapolvere funziona perfettamente. Raccoglie la polvere che non è sempre visibile e allontana lo sporco da angoli, battiscopa e stanze aperte. Particolarmente bene funziona contro peli di animali, facendo del pelo del cane e del gatto nessun problema. Tuttavia, se vi sono degli spazi molto piccoli, può essere difficile trovare una pulizia perfetta ed impeccabile.


La modalitá “bis”


Il Neato Botvac Connected ha una funzione “bis”. La funzione fa si che il robot passi due volte sulla stessa superficie. Attivata questa modalitá, il robot passa la prima volta muovendosi verticalmente e la seconda muovendosi orizzontalmente. Il problema? Spesso la stanza e giá completamente spolverata dopo il primo passaggio del robot.


La performance sul tappeto


Si nota la piccola riduzione della potenza in confronto al Botvac D85? Niente affatto,  sui tappeti più lisci entrambi i robot si comportano molto bene. Tappeti con frasche lunghe e una struttura più spessa, però, sono dei problemi per il Neato Botvac Connected. Se lo sporco si nasconde molto a fondo, il robot ha problemi a togliere tutte le priciole. Siamo però consci di aver dato dei test molto difficili a questo robot e siamo sicuri che in circostanze pratiche e comuni non presenteranno problemi.


“Non devi andare di qua!”



Nel caso vogliate bloccare la strada al Neato Botvac Connected, potete usare le bande bagnetiche che arrivano con il robot.  Queste possono essere tagliate in piccole strisce e essere depositate a terra per “bloccare” la via del robot. Il robot rileva le bande magnetiche tramite i suoi sensori. Ciò conviene nei seguenti casi:

 

  • Lavorate ad una scrivania e volete non essere disturbati? Una banda magnetica sul pavimento evita che il robot si avvicini a voi.
  • Forse non volete che il Neato Botvac Connected entri nella stanza dei bambini o passi davanti  alla cuccia degli animali. Con una la banda magnetica lo terrete lontano.

 

Molto utile è questa funzione, se avvete oggetti leggeri in giro. Per oggetti leggeri (cuccia per cani), il riconoscimento di collisione dell’apparecchio non funziona così bene. Più piccolo è l’oggetto e più facilmente non lo noterà. Questo non succede spesso, ma succede. Possiamo solo consigliarvi di tenere a debita distanza elementi troppo piccoli o leggeri.


Una parola sulla manutenzione


Aprite lo scomparto, prendete il contenitore di polvere, lo svuotate e lo rimettete nel Neato Botvac Connected. Nessuna ricerca di bottoni o problematiche del genere, non esiste un metodo più semplice per svuotare un robot. Un pò piu problematicha e la pulitura del filtro HEPA, qui serve usare una spazzola.


Conclusione


Il grande highlight del Neato Botvac Connected è senza dubbio la funzione WLAN e il controllo tramite app. Alleggerisce immensamente l’uso dell’apparecchio e dopo poco tempo ci siamo abituati anche al sistema di notifiche push: “Ho finito di pulire la stanza dei Bambini!” :-). La performance di pulizia è alla pari del Neato Botvac D85 e non lascia spazio ad alcun altro bisogno. Il Neato Botvac Connected è sicuramente una ottima scelta! Sopratutto la forma a D permette al robot di arrivare in spazi, come per esempio angoli, dove altri robot a forma O non arrivano. Se si può rinunciare alla app, cosigliamo di risparmiare qualche euro e aquistare il Neato Botvac D85.

 

Wattaggio (watt)40
Rumorosità (dB)69
Capacità (millilitri)700
Autonomia (min)120
Tempo di ricarica (min)180
Altezza (millimetri)100
Peso (grammi)4100
Pavimento
Tappeto
Filtro HEPA
Telecomando
Base
Programmabile
Muro virtuale

Sviluppo prezzo


449,00 € 749,00 €

22% IVA incl.Ultimo aggiornamento: 15 dicembre 2018 2:48